la storia

La Fondazione Neurone ONLUS è stata istituita il 27 aprile 2006 per volere del suo presidente e fondatore dr. Gulio Nicolò Meldolesi, medico psichiatra, e di sua moglie, dott.ssa Emanuela Costa, medico internista. Suo obiettivo primario è di sostenere la realizzazione di ricerche medico-scientifiche e biotecnologiche finalizzate all’individuazione dei meccanismi eziologici, alla prevenzione e alla cura di malattie neurologiche e psichiatriche gravi e invalidanti.

FESTA INAUGURALE 01.12.06

Nel tempo trascorso dalla sua costituzione la Fondazione Neurone ha formalizzato e sviluppato una serie di collaborazioni con importanti Istituti di Ricerca.

Il periodo compreso tra il 2006 e il 2011 si è caratterizzato principalmente per la collaborazione con il Centro per la Chirurgia dell’Epilessia dell’Istituto IRCCS Neuromed di Pozzilli (IS), nell’ambito del Protocollo d’Intesa sottoscritto in data 22 novembre 2006. Si rammentano in particolare:

  • La realizzazione del grande database dei dati clinici e strumentali del Centro Epilessia (neurofisiologici, radiologici, di laboratorio etc.), caratterizzato da più di mille variabili e mezzo milione di campi e finalizzato all’ottimizzazione delle attività cliniche e di ricerca del Centro.
  • La collaborazione alle attività di ricerca del prof. Angelo Picardi, Primo Ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e psichiatra esperto in metodologia della ricerca e in biostatistica, con realizzazione di numerosi articoli apparsi su riviste internazionali;
  • L’acquisto di macchinari informatici ed elettronici;
  • Il contributo alla pubblicazione del primo studio scientifico co-finanziato dalla Fondazione Neurone ONLUS dal titolo “Changes in depression, anxiety, anger, and personality after resective surgery for drug-resistant temporal lobe epilepsy: A 2-year follow-up study” – Epilepsy Research (2007) 77, 22—23.
  • L’erogazione di una borsa di studio in favore del dr. Marco De Risi, in qualità di neuropsicologo collaboratore delle attività cliniche e di ricerca del Centro Epilessia;
  • La presentazione al Congresso della Società Italiana di Psicopatologia (SOPSI), da parte del dr. Meldolesi, dell’intervento “Personalità, Depressione, Ansia e Rabbia in pazienti con Epilessia Temporale farmacoresistente prima dell’intervento di lobectomia temporale e al Follow-up a 1 e a 2 anni: uno Studio Controllato”.
  • La realizzazione di eventi sociali finalizzati all’informazione ed alla raccolta fondi. Nel dettaglio, il 10.05.08, il “White Party”, una serata di divertimento e solidarietà alla discoteca Piper di Roma. E il 15.11.08, alla Basilica di San Marco Evangelista al Campidoglio, la serata “Musica per la ricerca: Gospel e Spiritual per la ricerca scientifica”, concerto del coro polifonico dei Soul Singers diretti dal Maestro Franco Riva.
  • Il contributo alla pubblicazione dell’articolo “Memory Outcome 2 years after anterior temporal lobectomy in patients with drug-resistant epilepsy” – Seizure (2009) 18, 139–144, primo paper con affiliazione “Neurone” e “Neuromed”;
  • La realizzazione del Convegno internazionale “New advances in biology and pathology of drug-resistant epilepsy”, organizzato a Pozzilli (IS) il giorno 8 Maggio 2009, in collaborazione con l’IRCCS Neuromed e patrocinato dalla LICE – Lega Italiana Contro l’Epilessia, cui hanno partecipato alcuni tra i più autorevoli ricercatori del settore provenienti da Italia, Germania e Paesi Bassi;
  • Il finanziamento della trasferta e del successivo periodo di studio presso il Dipartimento di Epilettologia dell’Università di Bonn, Germania, dei dottori Liliana Grammaldo e Marco De Risi, sotto la guida del Prof. Helmstaedter;
  • Per ciò concerne gli eventi sociali finalizzati all’informazione ed alla raccolta fondi, la realizzazione della I edizione del Trofeo Città di Gubbio con la partita di beneficenza Città di Gubbio vs Calciattori Team, del 17 Maggio 2009, allo Stadio Comunale “Pietro Barbetti” di Gubbio il, in collaborazione con la Associazione CalciAttori Team e della Città di Gubbio.
  • Il contributo indiretto della Fondazione Neurone, mediante il coinvolgimento del prof. Angelo Picardi nelle attività di ricerca del Centro per la Chirurgia dell’Epilessia dell’IRCCS Neuromed e il successivo sviluppo di una rete di contatti e di rapporti professionali con studiosi italiani nel campo, alla stesura e alla formalizzazione dell’Accordo Quadro di Collaborazione Scientifica sul tema dell’epilessia fra l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e tutti gli IRCCS di neurologia e psichiatria italiani (Fatebenefratelli, Mondino, Neuromed, Oasi, Stella Maris e Besta), per il quale sono Responsabili Scientifici Angelo Picardi per l’ISS e Giancarlo Di Gennaro per l’IRCCS Neuromed.
  • Il finanziamento della trasferta e del successivo periodo di studio a San Diego California, USA, dell’ing. Fabio Sebastiano e del dr. Antonio Sparano in occasione del 2nd International Workshop on Advances in Electrocorticography, dell’11 e 12 novembre;
  • L’acquisto e la concessione al Neuromed, a titolo di comodato gratuito, di apparecchiature informatiche dotate di requisiti hardware e software avanzati; nell’ambito del “Progetto Mappaggio cerebrale e Brain-Computer Interface”;
  • In relazione agli eventi sociali finalizzati all’informazione ed alla raccolta fondi, la partecipazione al Torneo Internazionale di Golf European Pro Amateur – Memorial Mario Pinzi, avvenuto a Roma dal 29 al 31 ottobre sui campi dell’Olgiata Golf Club e del Country Club Castelgandolfo.
  • L’erogazione di un compenso a favore dell’ing. Luigi Pavone per prestazione relativa al “Progetto Neuropace”;
  • L’erogazione di un compenso a favore del dr. Giancarlo Di Gennaro, per il contributo fondamentale alla stesura dei lavori scientifici “Seizure Clusters and Adverse Events during Presurgical Video-Eeg Monitoring”, sottoposto alla rivista Clinical Neurophysiology e “Surgery after Intracranial Investigation with Subdural Electrodes in Patients with Drug-Resistant Focal Epilepsy: Outcome and Complications”, sottoposto alla rivista Neurosurgical Review, e per le attivita’ di coordinamento;
  • L’acquisto e la concessione al Neuromed, a titolo di comodato gratuito, della Workstation Fujitsu, comprensiva di 2 monitor, nell’ambito del “Progetto Mappaggio cerebrale e Brain-Computer Interface”;
  • La pubblicazione del libro Panico, ossessioni e fobie: psicobiologia dell’ansia del Dr. Giulio Nicolò Meldolesi, che include l’Appendice “Modificazioni emozionali dopo trattamento chirurgico dell’epilessia temporale farmacoresistente: uno studio di follow-up a 2 anni”, concernente il trattamento chirurgico delle epilessie farmacoresistenti;
  • Ammissione a finanziamento del progetto “Polo d’Innovazione Cyber brain”, presentato da Fondazione Neuromed (capofila), Fondazione Neurone e Istituto Euro-Mediterraneo di Scienza e Tecnologia, ammesso a finanziamento (avvenuta con decreto direttoriale 11 novembre 2011 n. 968/Ric.) da parte del Ministero Istruzione Università e Ricerca.
  • L’anno 2012 è stato principalmente impiegato per la definizione e preparazione della squadra di ricercatori, medici e ingegneri, e per la progettazione architettonica dei laboratori scientifici del progetto “Polo di Innovazione Cyber Brain”.

 

Il Progetto “Polo d’Innovazione Cyber Brain”

Il Progetto di Potenziamento “Polo di Innovazione Cyber Brain” ha come obiettivo la realizzazione di una serie di investimenti mirati alla creazione di un Polo di innovazione specializzato nel settore della neuro-cibernetica, che sia in grado di fornire soluzioni ad elevato contenuto di innovazione ad ausilio delle neuroscienze e dei soggetti affetti da patologie neurodegenerative nelle Regioni Campania e Sicilia, presso le sedi di Caserta e di Palermo.

La Fondazione Neurone Onlus ha il compito di realizzare: il Laboratorio di neuro protesica; di robotica protesica, riabilitativa, di assistenza; e di brain-computer interface (BCI), dove verranno installati sistemi di acquisizione di segnale cerebrale ad alta risoluzione spaziale per esperimenti di BCI.

L’attività scientifica della Fondazione Neurone ONLUS si è caratterizzata per la realizzazione di una serie di studi.

  1. Nell’ambito del sostegno all’attività di ricerca clinica del Centro per la Chirurgia dell’epilessia dell’Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico (IRCCS) “Neuromed” vengono menzionati nel dettaglio:
  • La pubblicazione del paper “Seizure clusters and adverse events during pre-surgical video-EEG monitoring with a slow anti-epileptic drug (AED) taper”, sulla rivista Clinical Neurophysiology 123 (2012): 486–488.
  • La pubblicazione del paper “Surgery after intracranial investigation with subdural electrodes in patients with resistant focal epilepsy: outcome and complications”, sulla rivista Neurosurgery Review 2012 Oct;35(4):519-26;
  • La pubblicazione del paper “Prognostic significance of serial postoperative EEG in extratemporal lobe epilepsy surgery”, sulla rivista Clinical Neurophysiology 123 (2012): 2346-2351;
  • L’accettazione per la pubblicazione del paper “Attachment and parenting in adult patients with anxiety disorders: a comparison with non-clinical controls and patients with epilepsy”, sulla rivista Clinical Practice and Epidemiology in Mental Health.
  1. Nell’ambito della collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, Reparto di Salute Mentale, Centro di epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute (CNESPS) la Fondazione Neurone Onlus ha seguito la definitiva realizzazione dei due progetti già descritti nella relazione dell’attività 2010 (scaduti entrambi il 14.03.12):
  • “Programma metodologicamente avanzato per la rilevazione della qualità percepita – Lo studio EUSAM (Esperienze degli Utenti in SAlute Mentale);
  • Progetto sullo “Sviluppo e produzione di indicatori di processo per le strutture residenzialli e di ricovero in salute mentale”.
  1. Nell’ambito della collaborazione con Parkinzone Onlus e con il Dipartimento di Fisiologia e Farmacologia dell’Università “Sapienza” di Roma, la Fondazione Neurone Onlus ha finanziato e sostenuto la realizzazione del progetto S.T.E.P. Social theatre, emotions and Parkinson’s Disease, progetto ambizioso che ha coniugato l’aspetto riabilitativo di paziente affetti da Morbo di Parkinson e l’aspetto scientifico con uno studio caso-controllo. L’attività di studio è iniziata nel febbraio 2012 e si protrarrà sino a tutto il 2013.

Responsabile scientifico è il Prof. Giovanni Mirabella che dirige un gruppo di ricercatori e di neurologi dell’Università Sapienza. Responsabile medico è il Dr. Nicola Modugno. Responsabile dell’equipe teatrale è l’attore paolo De vita che guida i docenti dell’equipe teatrale.

Per ciò concerne la realizzazione di eventi sociali finalizzati all’informazione ed alla raccolta fondi, con particolare riguardo per il 5 x 1000, si rammenta la Serata di gala della Fondazione Neurone Onlus che ha avuto luogo al Rome Cavalieri il 18.02.2012 e che ha visto la presentazione del Progetto Polo d’Innovazione Cyber brain nonché la partecipazione dei medici, degli ingegneri, dei ricercatori e più in generale di quanti hanno collaborato e sostenuto la Fondazione Neurone.

Ha presentato la serata la conduttrice televisiva Gabriella Facondo, e hanno partecipato alla manifestazione il maestro Coen e il figlio, l’attore Edoardo Coen, che ha declamato alcuni Sonetti di Shakespeare nell’ambito di un repertorio di musica barocca inglese eseguita al claviembalo

Avanzamento del progetto “Polo d’Innovazione Cyber Brain”, nel cui ambito viene realizzato il Piano di formazione OF1 “Esperti in sviluppo di sistemi bionici con il Brain Computer Interface”

La Fondazione Neurone ha istituito n° 4 borse di studio a favore di specifiche figure professionali da formare in collaborazione con le Istituzioni Universitarie ed enti pubblici e privati di Ricerca a livello nazionale e internazionale, con le quali la Fondazione è in procinto di stipulare accordi e convenzioni per la realizzazione degli Obiettivi di Potenziamento previsti. Infatti, a partire dal progetto Cyber Brain, la Fondazione Neurone Onlus è in procinto di avviare una serie di collaborazioni scientifiche con il Brain Machine Interface Laboratory della Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia – IIT di Genova (v. Paragrafo A), di cui team leader è il dr. Alessandro Vato; con Albany Medical College e Wadsworth Center, Albany, New York, con il Laboratorio di Imaging Neuroelettrico e Brain-Computer Interface dell’IRCCS Fondazione Santa Lucia di Roma, di cui coordinatore è la dott.ssa. Donatella Mattia, e con il Dipartimento di Ingegneria Elettrica e di Tecnologie dell’Informazione dell’Università Federico II di Napoli;

Il 12-13 settembre 2014 è stato organizzato dalla Fondazione Neurone il primo workshop internazionale “New frontiers in neurotechnology – clinical ad experimental realms” in programma presso il Complesso dei SS. Marcellino e Festo in Largo S. Marcellino, 10, con la partecipazione di alcuni tra i più importanti studiosi della materia a livello nazionale ed internazionale.

È nato il Cyber Brain Hub Lab, la prima infrastruttura del Meridione finanziata dal MIUR con fondi dell’Unione Europea interamente dedicata allo studio delle Neuroscienze e Neurocibernetica, con al suo interno apparecchiature di grande valore, acquistate e selezionate dai ricercatori.

La presentazione dei nuovi laboratori è avvenuta il 3 novembre 2015 in occasione del Simposio internazionale Oltre le frontiere della scienza: dove le neuroscienze e la neurotecnologia si incontrano, organizzato dalla Fondazione Neurone Onlus e dalla Fondazione Neuromed. Al Simposio hanno partecipato alcuni tra i nomi più illustri del panorama scientifico nazionale e internazionale con i quali, in questi anni, la fondazione Neurone Onlus ha intrecciato rapporti di collaborazione.

L’attività del Cyber brain Hub Lab è finalizzata alla realizzazione di programmi di interfacce cervello-computer (Brain-Computer Interface), neuroprostetica, microelettronica applicata e robotica riabilitativa. Scopo finale delle applicazioni della neuroprostetica, ramo della neurologia che studia le interfacce cerebrali uomo-macchina, consiste nel restituire i sensi, le funzioni motorie e una vita normale a individui con gravi danni neurocerebrali.

Open Day for Neuroscience an Cybernetics organizzata dalla Fondazione Neurone Onlus.

Vengono invitati decine di giovani imprenditori provenienti principalmente dalla Campania. Lo scopo è di implementare studi sul Neuromarketing per lo sviluppo economico del territorio.

Dopo 2 anni di fermo delle attività, dovuto a cause di forza maggiore, ossia la mancata erogazione da parte del Ministero della preannunciata liquidazione del Progetto, di seguito alla erogazione del saldo dovuto, nel mese di agosto 2018, sono ripartite le attività.

Nel 2019 la Fondazione è vincitrice del Progetto SI Robotics in partnership numerosi altri partner:

  1. Exprivia SpA (Capofila)
  2. Item Oxigen Srl
  3. R2M Solution Srl
  4. Grifo Multimedia Srl
  5. Next2U Srl
  6. Cupersafety Srl
  7. Istituto Nazionale Riposo e Cura Anziani (INRCA)
  8. Fondazione Neurone Onlus
  9. Fondazione religione e di culto “Casa Sollievo della Sofferenza” – Opera di San Pio da Pietralcina
  10. Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento Sant’Anna (Responsabile scientifico)
  11. Università degli studi di Milano
  12. Università degli studi di Genova
  13. Università degli studi di Roma “Sapienza”
  14. Università politecnica delle Marche
  15. Fondazione Bruno Kessler
  16. Consiglio Nazionale delle Ricerche
  17. Istituto Internazionale per gli Alti Studi Scientifici “Eduardo R. Caianiello”

Il Progetto SI Robotics è finalizzato allo sviluppo di dispositivi robotici volti a migliorare la qualità di vita di anziani, disabili e soggetti fragili negli ambiti relazionali e sociali.

Il progetto ‘Sì-Robotics’ è stato finanziato dal MIUR con il PON – Programma Operativo Nazionale Ricerca e Innovazione 2014-2020, per l’area ‘Tecnologie per gli ambienti di vita’.